Dal principio attivo alla produzione: l'ideale assoluto

Innovicare utilizza un metodo di coltura su scala industriale, denominato HTNTM (High Tech Nature) per la produzione di metaboliti secondari. 

Può essere una foglia, un fiore, un seme. È sufficiente una piccola porzione di tessuto vegetale per ricercare specifiche sostanze attive. Una piccola porzione, che necessita però di grandi conoscenze scientifiche e tecnologiche.

Grazie a una rigorosa e delicata procedura di biotecnologie avanzate, IRB ha ottimizzato un metodo di coltura su scala industriale, denominato HTNTM (High Tech Nature) per la produzione di metaboliti secondari.

Innovicare oggi è l’unica azienda biotech al mondo in grado di produrre industrialmente, anche per il largo consumo, principi attivi da colture di cellule vegetali in condizioni altamente controllate, garantendo il massimo profilo di standardizzazione e di sicurezza disponibili oggi nel mercato.

Un processo particolarmente vantaggioso anche in termini di rapidità e flessibilità: superando il limite del ciclo biologico della pianta, preservandone anche le sue naturali condizioni di crescita e sviluppo, IRB riduce sensibilmente i tempi del ciclo produttivo, garantendo in ogni momento una completa disponibilità dei costituenti del fitocomplesso vegetale.

Inoltre, un’esclusiva metodica di criopreservazione consente il deposito ufficiale della linea cellulare, condizione necessaria alla successiva copertura brevettuale a protezione del know-how industriale.